0 Comments

  1. Marica Gennaio 30, 2013 at 12:57 am

    🙂

    Reply
  2. Speranza Gennaio 31, 2013 at 7:06 am

    Ciao! Arrivo qui dal blog di Marica. Ho letto il post e ti "adotto" immediatamente inserendoti nel mio blogroll. Con calma leggerò la tua storia. Intanto auguri di buona vita a voi!

    Reply
  3. Il Frutto Della Passione Febbraio 2, 2013 at 6:51 pm

    Ho fatto un salto nel tuo blog e anche io col tempo cercherò di conoscerti meglio. Intanto ti faccio un grande in bocca al lupo per la strada che dovrai affrontare e che spero di cominciare presto anche io!!

    Reply
  4. ero Lucy Febbraio 2, 2013 at 7:19 pm

    Bellissimo post. Grazie per esserti presentata da me. Ti seguo.

    Reply
  5. Il Frutto Della Passione Febbraio 2, 2013 at 11:41 pm

    Grazie!!
    Ci ho messo un pò per decidermi 🙂 Ti seguo da tempo e mi piace molto leggerti.

    Reply
  6. mentretiaspettorido Febbraio 3, 2013 at 4:19 pm

    Grazie per aver scritto questo post… Vorrei stamparlo e incorniciarlo! Alcune di queste storie me le avevi già raccontate, ma è bello rileggerle e commuoversi ancora. Magari a quel maledetto corso per l'adozione l'assistente sociale ci avesse parlato con il cuore, come hai fatto tu! E invece no, loro ci hanno solamente parlato di difficoltà, di traumi, di burocrazia, hanno cercato di convincerci che non dobbiamo adottare per colmare un vuoto, quello lasciato dal figlio biologico che non arriva, ma soltanto per fare una buona azione, senza aspettarci niente… Tutto questo sarà anche vero, ma credo sia molto più bello quello che hai detto tu… Nessuno salva nessuno e allo stesso modo uno salva l'altro! Questo secondo me è il significato più profondo dell'adozione.

    Reply
  7. Il Frutto Della Passione Febbraio 3, 2013 at 7:01 pm

    Quando ripenso a quello che mi hai raccontato sul tuo corso mi vengono i brividi. E' davvero assurdo che in Italia ci sia questa assurda tendenza a scoraggiare, invece di incentivare e motivare potenziali genitori a credere in questa strada.
    Le buone azioni sono altre. Si adotta per creare una famiglia, non per fare la carità. Certi vuoti non si colmeranno mai è vero, ma a volte arrivano cose nuove, altrettanto belle.

    Reply
  8. antonellaVì Marzo 5, 2013 at 9:43 am

    Ciao Arrivo dal blog di Marica e mi sono immediatamente aggiunta. Ti ammiro moltissimo per la scelta dell'adozione. E quello che racconti regala emozioni ad ogni parola. Sai avevo deciso tempo fa di adottare un bimbo pur avendo tre, ho avuto paura e mi sono un attimo congelata…..ho avuto paura di non esserne all'altezza. Sì perchè la scelta sarebbe stata un bimbo con sindrome di down visto che l'ultimo è nato con la stessa sindrome. Ecco da cosa nasce la paura di non farcela ma l'idea non l'ho abbandonata. 🙂 complimenti per tutto

    Reply
  9. Il Frutto Della Passione Marzo 5, 2013 at 5:50 pm

    Adottare è stata la decisione più giusta che abbia preso, in tutta la mia vita!! 🙂
    Leggere la tua storia mi ha commosso, sei una donna davvero coraggiosa e le tue parole riescono a toccare nel profondo. Ti faccio i complimenti per i tuoi tre figli, Mattia è bellissimo!!
    Mi rendo conto che, essendo già trismamma, ti spaventi l'idea di adottare, ma come sai, la vita è imprevedibile e piena di sorprese.
    Sono felice che tu mi abbia scritto!!

    Reply
  10. pamela fiorin Agosto 1, 2016 at 12:03 pm

    Cara Eva , mi hai commosso ancora una volta!

    Reply

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *