Buon primo compleanno, NF [Un fiore in festa]

Il ricordo della nascita di NF è ancora così vivo da rendere ancora più incredibile l’arrivo del suo primo compleanno. NF ha un anno, fatto, compiuto, finito. Un anno di vita, che non è solo la sua ma anche la nostra. Una famiglia intera ha celebrato questo anno trascorso. Un anno pieno di avvenimenti belli e anche brutti, ma finiti bene e come dice il detto: tutto è bene quel… etc etc.
Il post che racconta la nascita di NF lo trovate cliccando su “Benvenuta al mondo, NF [La nascita]“. Io personalmente non ho avuto il coraggio di tornare a leggere quella pagina della mia vita. Non so bene perché, ma ho preferito aggrapparmi al ricordo che è rimasto a distanza di un anno, perché sappiamo bene quanto il tempo sia in grado di addolcire momenti difficili senza tralasciarne l’emozione. Il mio non è stato un bel parto, ma oggi di quel momento è rimasta mia figlia e mentre la guardo mi contraddico perché, per quanta sofferenza ci sia stata durante la sua venuta al mondo, non può essere definito un brutto momento per il solo fatto di aver portato al mondo la mia NF.
Riporto di seguito alcuni pensieri già pubblicati su Instagram. Mi perdonerete la ripetizione e la mancanza di fantasia, ma in quelle parole ho messo tutta la mia anima e non sento la necessità di modificarle. Le emozioni mi piace scriverle di getto, sull’onda della passione, esattamente così come le sento. E le riporto qui per un domani, per quando sentirò il bisogno di ricordare com’è stato. O forse solo per sapere di averle riposte accuratamente nel luogo più caro che ho per custodire i miei pensieri non segreti, il mio blog e sapere che certi sentimenti non andranno mai persi. Il tempo corre, da quando sono mamma mi pare che lo faccia ancora più velocemente ed io faccio del mio meglio per tenere il passo e non perdere nulla. O quasi.

“Mi sei mancata così a lungo da percepirne ancora il peso stringendoti tra le braccia. Ti ho desiderata così forte da farti sembrare una magica illusione. Sei stata cercata con così tanta passione da contrastare ogni regola fisica. Sei un miracolo tale da provare che l’amore concepisce anche fuori dalle lenzuola. Hai dimostrato così tanta forza da convincermi che volere è potere. Sei stata un’eccezione così grandiosa da confermare ogni regola. Sei stata poderosa al punto da prendere – moralmente – a schiaffi la natura. Sei così perfetta da giustificare ogni singolo giorno di ogni singolo mese di ogni singolo anno di attesa. Sconvolgimento e assenza di regole sono alla base quando si parla di te e mai confusione fu più spettacolare di quella che tu hai portato nella nostra casa.

Nina, fiore selvaggio. Nina, bambina ribelle dal carattere difficile. Nina, che il mio correttore automatico traduce ogni volta in anima. Nina, il mio ultimo grandioso anno di vita.”

“Ci sono voluti due paesi lontani tra loro, un oceano da attraversare, un verdetto di infertilità, una lunga attesa, una vasta quantità di farmaci, una fecondazione – una perdita – un’altra fecondazione solo per provare a concepire la vita. Lei poi, si è presa tre giorni – quelli che dividono il Pick Up dal Transfer e che le donne PMA conoscono bene – per sceglierla. Mia figlia ha deciso infine di restare con noi e non rimanere un puntino nel vuoto, lei ha scelto di vivere 9 mesi dentro me – l’unica parte “normale” della storia – scegliendomi come mamma, lei ha scelto di sbocciare e fiorire per poi venire al mondo. Io invece, ancora stento a credere di averla tenuta davvero dentro me.”
Quello passato è stato un weekend speciale. Magico. È stato un weekend di corsa e di festa, ma soprattutto di famiglia. Quella composta da noi quattro e quella scelta, fatta di amici. Non di vecchia data considerato che abitiamo in Brasile da sette anni, ma certamente di grande importanza. I legami all’estero nascono in ritardo ma posseggono una forza unica, siamo tutti stranieri in cerca di certezze e quando le anime affini si incontrano diventa inevitabile stringersi.
Sabato 27 maggio è stato il giorno del compleanno. Domenica, quello della festa.

 

 

 

 

 

 

Ah, la festa! Ho cominciato ad organizzarla per gioco, per rendermi conto che ogni cosa pensata nella mia mente, ogni spunto preso su internet, era impossibile da mettere in pratica. Porto Seguro offre poco, Porto Seguro offre un sacco di materiale non di mio gusto ed io che volevo una cosa delicata, ho temuto di non riuscire a metterla in pratica. Ho cominciato a distanza di una settimana, perché faccio sempre così io: da sola e all’ultimo momento. Ho scelto un tema floreale, non ho un buon rapporto con quelli che hanno come soggetto protagonisti di cartoni animati o superoi. NE è già entrato nell’età in cui può e vuole scegliere, così io lo accontento volentieri. Lei per fortuna ancora no e per un po’ posso ancora decidere io.
Così, per prima cosa, ho comprato fiori. Tanti fiori veri e profumati. Ho scelto una semi-naked cake, la torta che viene solo parzialmente rivestita lateralmente, sulla quale ho fatto mettere – ancora – dei fiori da me scelti. Ho poi scelto tre tipi di brigadeiros, dolcetti tipici brasiliani, nei gusti di cioccolato, cioccolato bianco e cocco. Mi sono poi occupata del salato, comprando le tipiche empadas, esfihas e coixinhas tutto in versione mini. Ho comprato Hummus, Baba Ghanoush e Coalhada seca accompagnandole con pane arabo. Ho farcito delle baguette giganti, tagliandole poi a fettine. Abbiamo allestito un’area per il churrasco, ovvero il famoso barbecue brasiliano. Oltre ai pop corn e frutta, secca e non.
Ho comprato piatti, posate, bicchieri, cannucce, scatoline per i dolci, piccoli secchielli in alluminio, annaffiatoi in miniatura come ricordino, tutto in tema col giardino di fiori che sognavo per il mio piccolo fiore di bambina. Ho scelto una cariola – sì, una cariola! – nella quale ho messo del ghiaccio per tenere in fresco le bibite. Una mia amica, anzi la mia amica dalle mani magiche, ex decoratrice e organizzatrice di eventi mi ha aiutata col materiale che aveva tenuto – dopo aver venduto l’attività – proprio in visione del compleanno della mia bambina. Cuore grande il suo! Gabbie di varie dimensioni in ferro, uccellini di panno cuciti a mano da lei ed il suo tocco esperto, senza il quale l’atmosfera non sarebbe stata la stessa.
Poi ho voluto allestire lo spazio esterno con dei divani, dall’effetto anomalo ma certamente interessante e tavoli bassi creati con pallet di legno, adagiati su coperte e arricchiti da tovagliette a quadretti da picnic, ma senza il rosso. Volevo toni chiari, volevo che la sensazione quel giorno fosse di pace ed in questo certamente sono riuscita, nonostante l’eccesso di rosa. Ma d’altronde dopo l’arrivo di mia figlia ho riconsiderato quel colore, che adesso fa parte di me!

 

 

 

 

 

 

Il resto lo hanno fatto gli amici con la loro presenza. I bambini, tutti, si sono divertiti e NF, nonostante la sua tenera età, è stata serena e si è goduta l’attenzione di tutti. Ha anche distrutto tutto l’allestimento dei tavoli, mangiato pezzi di cibo sparsi sull’erba – carne del churrasco compresa! – rovesciato bicchieri di succo, birra e quant’altro, tolta ripetutamente la fascia di fuori in testa e trasformato il vestitino bianco in nero dallo sporco. Ma non c’è nulla che renda più felice un bambino della libertà e ieri lei è stato questo soprattutto, libera di vivere e godersi il suo giorno speciale!
È stato un giorno davvero perfetto, indimenticabile. Di quelli che ricordi nel tempo, perché unici e diversi da tutti gli altri. Ed io posso raccontare ogni minimo dettaglio, ma la verità è che nulla racconta meglio delle immagini ed io sono qui per condividerle con voi, che non avete potuto partecipare col corpo ma siete stati presenti col cuore e con i messaggi d’amore.
Tanti auguri ancora, NF! Sei stata protagonista di un anno incredibile, così come lo sarai di tutti quelli a venire e noi siamo qui accanto a te, pronti a condividerli e viverli insieme.
“Non c’è alcun fiore, in nessun giardino del mondo, bello come un bambino seduto sulle ginocchia della madre. Nel cielo ci sono stelle splendenti, sul fondo dei mari perle meravigliose, ma la bellezza del mondo è nel sorriso dei bambini.”
[Romano Battaglia – Com’è dolce sapere che esisti]
20

(Visited 1.313 times, 1 visits today)

38 Comments

  1. Marica marzo 9, 2013 at 5:57 am

    🙂
    grazie per il racconto… che bello!!!!
    per la nostra prima adozione la finalizzazione e' arrivata cosi' presto che non mi sono mai effettivamente resa conto di quanto possa essere difficile vivere in attesa del "pezzo di carta" …
    ora in bocca al lupo con la burocrazia italiana!

    una cosa non ti ho mai chiesto, ma mi e' venuta in mente ora visto che hai accennato all'argomento: ma sapete qualcosa sulla famiglia biologica di N.E.?

    Reply
  2. Alessandra marzo 9, 2013 at 6:30 am

    E finalmente, immagino il senso di liberazione e serenità che starete provando.
    Noi in Cina la sentenza l'abbiamo avuta prima di dell'autorizzazione a partire che lì si che sono rigorosi ed è stata autenticata poche ore dopo che ci hanno messo il topastro in braccio….ma l'Italia ahaaa l'Italia la fonte dei nostri guai :tre mesi per trascrivere la sentenza e dopo sette mesi aspettiamo ancora il certificato di nascita…indi per il nostro bel paese nel lettino di la ho un 'cinese convivente' 🙂

    Reply
  3. antonellaVì marzo 9, 2013 at 10:06 am

    Felicitazioni. Genitori legalmente 🙂 ma in sostanza continui ad essere la mamma di ieri….un pò più sicura e felice

    Reply
  4. Il Frutto Della Passione marzo 9, 2013 at 8:23 pm

    Qui sono stati velocissimi nel farci avere l'affidamento… 3 mesi. Se non avessero rimandato due volte l'udienza, sarebbe stato tutto rapido.
    L'importante è che sia finita!! 🙂
    Crepi, spero proprio di concludere velocemente anche la parte italiana.

    Sappiamo il nome della madre, l'età e di dov'è. Il padre risulta sconosciuto sull'atto di nascita.
    Non abbiamo altre informazioni, visto che non si è mai fatta viva.

    Reply
  5. Il Frutto Della Passione marzo 9, 2013 at 8:39 pm

    L'adozione internazionale effettivamente è un pò diversa. Nel vostro caso credo che i documenti siano stati indispensabili per far entrare vostro figlio in Italia.
    Nella nostra città i tempi per avere il bambino sono brevissimi, N.E. è arrivato a casa dopo tre mesi dalla decisione di adottare. Poi però vogliono seguire l'adattamento e, se tutto va bene, fissare l'udienza.
    Siamo stati solo un pò sfortunati, perché ce l'hanno rimandata ben due volte.

    Noi cominciamo adesso la parte burocratica italiana… Aiuto!! Considerati i tuoi tempi e considerata la nostra situazione, ben più complessa essendo adozionale nazionale emessa in uno stato estero, non oso immaginare quanto ci vorrà per mettere un altro importante punto.
    Quindi attualmente io in casa ho un "brasiliano convivente"!! 😀

    Reply
  6. Ciccola marzo 9, 2013 at 9:01 pm

    Ti "conosco" da pochissimo, eppure sono sinceramente commossa. Sono felice per voi, siete davvero una bella famiglia.

    Reply
  7. Il Frutto Della Passione marzo 9, 2013 at 9:10 pm

    Grazie!! Ancora non mi sembra vero.
    Sì,la routine è la solita. E' dentro che mi sento diversa 🙂

    Reply
  8. Il Frutto Della Passione marzo 9, 2013 at 9:13 pm

    Ti ringrazio di cuore!! 🙂
    Che bello il tuo diario di viaggio… e quante informazioni utili!!

    Reply
  9. Nina marzo 10, 2013 at 8:41 am

    Viene da essere felici pur non sapendo praticamente nulla di voi.. :))
    Siete una famiglia stupenda!
    Nina*

    Reply
  10. Ciccola marzo 22, 2013 at 5:26 pm

    Se ti va di passare da me c'è un premio che ti aspetta 🙂

    Reply
  11. Il Frutto Della Passione marzo 30, 2013 at 10:04 pm

    Leggo solo adesso questo commento. Sei stata davvero carina!!
    Vediamo se, l'imminente partenza in Italia, mi permetterà di fare altrettanto. In ogni caso, grazie!!

    Reply
  12. Valentina VK giugno 12, 2013 at 4:45 pm

    mamma come mi hai fatto piangereeeeeeee!!!!
    (sono particolarmente devastata da due notti insonni perche' ho entrambe le pupe incatarrate e con la febbre a quaranta…praticamente sto post mi ha tagliato come un grissino)

    Reply
  13. Il Frutto Della Passione giugno 12, 2013 at 10:02 pm

    Povere piccole e povera te!! Forza forza che passa.

    Questo post è bello carico di emozioni!! 🙂
    Un abbraccio a te e alle tue bimbe.

    Reply
  14. Lia Rambaldi maggio 30, 2017 at 12:32 pm

    Che meraviglia Eva…tutto quanto!!! L'allestimento, le foto e soprattutto voi!!! Un mondo di auguri al tuo splendido fiore selvatico…un bacio ai tuoi bambini ed un caro abbraccio a te…brava, non avere timore di gridarlo al mondo, visti i risultati!!!

    Reply
    1. Il Frutto Della Passione maggio 30, 2017 at 12:49 pm

      Felice che ti sia piaciuto! Sono stata molto contenta del risultato finale 🙂
      Una bella festa che ricorderemo a lungo!

      Reply
  15. Lia Rambaldi maggio 30, 2017 at 12:33 pm

    Finalmente riesco nuovamente a commentare qui sul blog…era un problema di pc, ora, al lavoro, me l'hanno preso nuovo!!! 😉

    Reply
    1. Il Frutto Della Passione maggio 30, 2017 at 12:49 pm

      E sono felice che tu sia tornata a commentare qui. Questo posto è più intimo di IG e lo preferisco di gran lunga <3

      Reply
  16. Daniela M maggio 30, 2017 at 12:54 pm

    Auguri NF 🙂 Direi che la festa, a vedere dalle foto, è stata bellissima!

    Reply
    1. Il Frutto Della Passione maggio 30, 2017 at 1:22 pm

      Grazie mille, Daniela!
      Sì, sono stata molto felice del risultato. Soprattutto perché è stato un giorno allegro e spensierato <3 Un abbraccio a voi

      Reply
  17. Sempre Mamma maggio 31, 2017 at 6:24 am

    Che meraviglia. Lei è bellissima. Non posso crederci che è già passato un anno. Auguri al fiore più bello del mondo. Un'ambientazione degna di lei.

    Reply
    1. Il Frutto Della Passione giugno 1, 2017 at 1:28 pm

      Grazie mille, mia cara! È stata una bella festa.
      Anche io sono ancora incredula si fronte al tempo trascorso!

      Reply
  18. Miele maggio 31, 2017 at 10:49 am

    Mi sono emozionata a vedere l'allestimento della tua festa! Perchè quei colori, quei fiori, quegli addobi, trasmettono una tale dolce allegria, e una tale gioia di vivere!! E all'improvviso ci ho letto tutto il legame col nome della tua bimba, tutta l'importanza che ci hai messo dentro, la tua bimba che da seme nel tuo cuore sboccia nel tuo ventre e poi nel mondo.. e questa ne è la -segnissima – celebrazione! Tanti auguri piccolo splendido meraviglioso fiore. Non ti posso augurare altro che succhiare dalla tua mamma e dalla tua famiglia, tutta questa gioia, forza, perseveranza, unità, passione, bellezza!!

    Reply
    1. Il Frutto Della Passione giugno 1, 2017 at 1:31 pm

      Ah, mia dolce Elisa, le tue parole mi riempiono sempre di felicità. Trasmettono affetto ed energia. Grazie davvero di cuore, soprattutto per l'augurio a mia figlia che è anche un complimento meraviglioso per tutta la nostra famiglia!
      Ti abbraccio

      Reply
  19. Il Viaggio Verso Te giugno 2, 2017 at 4:46 pm

    Auguri Nina, è già passato 1 anno…sembra ieri che leggevo delle tue avventure nel mondo della PMA. E' una bambina dolcissima, come suo fratello d'altronde. Hai nelle mani 2 diamanti stupendi e tu riesci sempre a farli risplendere di più di quello che già fanno da soli. Un abbraccio! Ele

    Reply
  20. Ellie giugno 4, 2017 at 2:17 pm

    Tanti auguri!!! E' gia passato un anno!!! Foto meravigliose, come sempre!!! Tutti quei fiori e voi in mezzo radiosi e felici!!! Evviva!!!!

    Reply
    1. Il Frutto Della Passione agosto 28, 2017 at 9:14 pm

      Grazie di cuore, Ellie.
      Rientro adesso sul blog dopo mesi. Faccio sempre cosí, incostante come la luna…

      Reply
  21. Selia giugno 12, 2017 at 8:15 am

    Che belle queste foto!
    Momenti unici che fanno venir voglia di fermare il tempo per trattenere per sempre la gioia e la felicità!

    Reply
    1. Il Frutto Della Passione agosto 28, 2017 at 9:15 pm

      Davvero! Sarebbe bello non sentire il tempo scivolare via di mano…
      Grazie mille!!!

      Reply
  22. mammadeinchina giugno 13, 2017 at 9:04 am

    mi ero persa questo tuo post…ma ogni tanto qui ci faccio capolino anche senza motivo preciso, perché si, rimane anche il mio posto preferito per sapere come state! hai fatto un allestimento bellissimo, e sono sicura che i ricordi di questa giornata saranno indelebili nella storia della vostra bellissima famiglia! come cresce la tua Nina Flor, è meravigliosa! un abbraccio grande!

    Reply
    1. Il Frutto Della Passione agosto 28, 2017 at 9:16 pm

      Amica, da allora ne sono successe di cose. Ci siamo anche abbracciate!
      Il blog rimane anche il luogo favorito, ma come accade da anni periodicamente mi perdo per poi tornare!

      Reply

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *